Organizzazione gerarchica

Organizzazione gerarchica

Organizzazione gerarchica struttura organizzativa verticale, in cui ogni membro dell’azienda è disposto secondo la relazione superiore-subordinato e l’autorità e le informazioni scendono dall’alto verso il basso. Ogni organizzazione gerarchica può esse­re considerata come un insieme composto da sottoinsiemi corre­lati e possiede due vantaggi fondamentali:

  • l’adattabilità: ogni sottoinsieme può agire indipendentemen­te dalle attività degli altri sottoinsiemi e gli errori possono essere corretti più facilmente perché facilmente localizzabili. Questa struttura organizzativa permette di lavorare anche in situazioni particolari, per esempio quando un reparto non funziona e rende possibile attivare miglioramenti o variazioni senza mettere in crisi l’intero sistema;
  • minori costi di coordinamento e controllo: ogni elemento di livel­lo inferiore dipende e riceve ordini dal superiore, facilitando l’attribuzione dei compiti, il flusso delle informazioni, l’indi­viduazione delle responsabilità, l’attivazione della struttura verso un unico obiettivo.

Per contro, un’organizzazione gerarchica si rivela poco flessibile e molto lenta: i passaggi da un livello all’altro inficiano enorme­mente la rapidità e spesso l’efficacia delle azioni. Nonostante i costi di coordinamento risultino più bassi la qualità è inferiore: il coordinamento migliore si realizza partecipando a un progetto senza il problema o l’assillo di compiti predeterminati e vincoli gerarchici.

engage

Get the coolest tips and tricks today

This ebook will change everything you ever thought about relationships and attachment. Find the secret to connecting better and faster